Esiste una strategia di event marketing per promuovere un evento su Facebook? Si. Guida di 7 mosse tratta da TechWise.

  • 0
  • 27 agosto 2013

 

Facebook-Events | isayweb! |

 

Facebook se ben sfruttato può essere un valido alleato nella promozione di un evento.

Alcuni però credono che, per promuovere un evento, basti nell’ordine: creare una pagina, inserire le informazioni, invitare molti ‘amici’ et voilà il gioco è fatto!

Di fatto, non è proprio così. Steve Toth su TechnoWise illustra i passi da seguire per un event marketing senza paragoni:

1. Creare una pagina specifica per l’evento

Se l’evento in agenda si svolge più volte durante l’anno, è utile mantenere on-line sempre la stessa pagina in modo che si possa sfruttare l’indicizzazione passata, cambiando solo la foto di copertina e l’immagine del profilo coerente con il nuovo evento. Per poter usare questo ‘trucco’ bisogna ‘url’ e ‘title’ generici in cui non appare un anno specifico. Se trattiamo una pagina ufficiale di un brand  è consigliabile la creazione dell’evento mediante ‘timeline’. La timeline è un potente strumento sintomo di continuità e professionalità, quindi è bene utilizzarla.

2. Creare un evento dalla Fan Page

Sul menu a tendina ‘offerta, evento +’, cliccare su ‘evento’. Apparirà una scheda su cui inserire tutti i dettagli. Punto di forza dell’evento sono le immagini che devono attrarre più pubblico possibile. Ciò vuol dire che la scelta deve essere accurata come anche l’inserimento di tutte le informazioni indispensabili. Si può anche aggiungere un link per acquistare i biglietti, quindi, se previsto è buona norma inserirlo.

3. Creare un annuncio con Fb Ads

Creare un annuncio direttamente per l’evento con Facebook Ads prevede la profilazione del target di riferimento. In questo modo tutto sarà più mirato perchè si avra un CTR più elevato.

4. Creare più amministratori

Quanti sono gli organizzatori dell’evento? Bene, se più di uno, si consiglia di nominare ciascuno amministratore. L’utilità è intuibile: ogni amministratore potrà invitare i propri amici generando così, un effetto virale.

5. Movimentare la pagina

La parola d’ordine è: invogliare le persone a partecipare.

È assolutamente necessario inserire tutte le informazioni possibili, link, foto e video. Ad esempio, aggiungere il backstage dell’evento creerà una sorta di aspettativa che può destare curiosità.

6. Utilizzo messaggi differenziati

Prima parlavamo della segmentazione. All’interno degli invitati ci saranno quelli che parteciperanno sicuramente, quelli che rifiuteranno ma anche quelli indecisi. Si potrebbe invogliare queste ultime due categorie inviando messaggi differenziati proponendo sconti o agevolazioni (se sono previsti ticket). Il promemoria qualche giorno prima dell’evento è uno strumento da sottovalutare.

7. Live posting

Postare, in diretta, foto e video chiedendo di fare lo stesso anche ai partecipanti. Condividere il divertimento risulta un  modo efficace di arricchire la timeline.

disco

In realtà, la guida proposta da Toth prevedeva anche un altro punto che riguarda il ‘dare qualcosa in cambio’ , ad esempio: caricare  una foto in cui si chiariscono le regole: il like vale 1 punto, il commento 2 punti, la condivisione 5 punti.  Ma questa pratica è vietata dalle Linee Guida di Facebook. Visto che la questione è un po’ delicata perchè da alcune ricerche risulta che la proibizione dipende dall’entità del premio, abbiamo preferito non inserire questo step.

Rimangono tutti gli altri passi da seguire, perchè il successo di un evento inizia dal web!