Facebook, arrivano il contatore per i video e i contenuti correlati

  • 0
  • 15 settembre 2014
Facebook, arrivano il contatore per i video e i contenuti correlati

Facebook, arrivano il contatore per i video e i contenuti correlati

Oggigiorno i video, ed in linea ben più generale i contenuti multimediali, ricoprono un ruolo di fondamentale importanza sui servizi di social networking. Di questo ne sono ben consapevoli gli utenti ma, ancor di più, il team di Facebook.

Non sorprende quindi che nel corso degli ultimi giorni la squadra alle spalle del servizio di social networking più celebre al mondo abbia annunciato il roll-out di nuove ed interessanti funzionalità relative ai video condivisi dagli utenti.

Sulla falsariga di YouTube nel corso dei prossimi giorni inizierà infatti a far capolino su Facebook un contatore nella parte inferiore dei video indicante il numero di visualizzazioni raggiunte. Il contatore, posizionato alla destra della parte dedicata ai Mi piace e ai commenti, sarà però disponibile solo e soltanto per i video pubblici, sia di pagine sia di persone.

Facebook, arrivano il contatore per i video e i contenuti correlati

Una volta terminata la visualizzazione di uno specifico filmato Facebook suggerirà inoltre gli eventuali video correlati.

Facebook, arrivano il contatore per i video e i contenuti correlati

Le novità in questione appaiono particolarmente interessanti per publisher e gestori di pagine che in tal modo si ritrovano ad avere a propria disposizione nuovi sistemi grazie ai quali ottenere maggiori informazioni per verificare il livello di engagement. Ai publisher viene inoltre offerta la possibilità di sfruttare il nuovo tool Call to action per inserire, direttamente alla fine di un video, un link mediante cui invitare le persone a visitare un sito web, magari per effettuare un acquisto, per ricevere maggior informazioni riguardo ciò che si è guardato e via di seguito.

È molto probabile che la decisione di introdurre tali nuovi strumenti sia stata presa anche in seguito al lancio della feature auto-play ed in seguito al grande successo ottenuto dalla Ice Bucket Challenge. Se si considera infatti che tra il 1 giugno e il 1 settembre sono stati condivisi ben oltre 17 milioni di video e che più di 440 milioni di persone hanno visto i filmati oltre 10 miliardi di volte allora tale supposizione non risulta poi così fuori luogo. La popolarità dei video in salsa Ice Bucket Challenge ha inoltre permesso al team di Facebook di rilevare una crescita del 50% con una media di ben 1 miliardo di visualizzazioni al giorno, più della metà delle quali da device mobile.