Facebook, cambio di regole per il News Feed

  • 0
  • 30 gennaio 2014
Facebook lancia Audience Insights: ecco tutto quello che c'è da sapere

Facebook, cambio di regole per il News Feed

 

Ancora una volta sono state modificate le regole in base alle quali Facebook stabilisce quelli che sono i contenuti destinati ad apparire in bella vista sulla bacheca di ogni utente. Qualche giorno fa, infatti, il team alle spalle del social network in blu ha annunciato il cambio ufficiale dell’algoritmo del News Feed.

Chris Turitzin, Product Manager del social network, ha spiegato come nel tempo Facebook abbia notato come in un ambiente denso di status testuali sia maggiore la produzione di aggiornamenti da parte degli utenti. L’utente, dunque, tende a condividere di più il proprio pensiero quando anche i propri contatti fanno lo stesso innescando in tal modo un vero e proprio circuito virtuoso che ha costruito sul social network la community più grande del mondo.

La regola non sembra però essere confermata sugli status update provenienti dalle pagine e la cosa ha convinto il team di Facebook a rivedere l’algoritmo che bilancia la presenza delle stesse sul News Feed.

La modifica va dunque ad incidere in maniera particolare sulle fanpage. A cambiare è essenzialmente lariduzione degli aggiornamenti di stato testuali provenienti dalle pagine. A sparire dalle bacheche sono infatti gli aggiornamenti testuali contenti un link a seguito poiché creati, almeno nella maggior parte dei casi, per mescolarsi agli status degli amici al fine di raccogliere migliori performance in fatto di click.

D’ora in avanti e sino ad eventuali nuove modifiche sarà dunque necessario affidarsi a differenti modalità di condivisione. I link condivisi dalle pagine mediante aggiornamenti di stato dovranno dunque essereembed ovvero trasformati sulla base di quelle che sono le preimpostazioni stabilite da Facebook.

La spiegazione data da Facebook in merito al “cambio di rotta” non risulta però del tutto convincente. La vera natura della modifica pare infatti essere orientata ad una maggiore e migliore organizzazione degli spazi e degli elementi multimediali condivisi sul News Feed. Organizzando al meglio il mescolarsi di tali elementi Facebook ha infatti la possibilità di aumentare l’engagement degli utenti rendendo le bacheche decisamente ben più gradevoli. Naturalmente la modifica permette anche (anzi, soprattutto!) di poter usufruire di ulteriore spazio, per Facebook, per differenti modalità di advertising.