Facebook, ecco i nuovi pulsanti Like e Share

  • 0
  • 8 novembre 2013
Facebook, ecco i nuovi pulsanti Like e Share

Facebook, ecco i nuovi pulsanti Like e Share

Tutti, o quasi, utilizzano almeno una volta al giorno i pulsanti Like e Share di Facebook. Grazie a tali bottoni è possibile condividere i contenuti di interesse disponibili online poiché presenti su milioni e milioni di pagine web visitate dagli utenti dell’intero globo. Quantizzando, i bottoni di Facebook vengonovisualizzati da più di 22 miliardi di volte su oltre 7,5 milioni di siti internet (insomma… poca roba!)

Tenendo conto di tali dati e dunque dell’indiscussa importanza che i pulsanti Like e Share ricoprono in rete in termini di referral Facebook ha deciso di mettere in atto un importante redesign, il primo dalla loro comparsa nel 2010, mirante non solo a “modernizzare” gli oramai celebri bottoni ma, naturalmente, anche a spingere ancor di più gli utenti al loro utilizzo.

A render nota la cosa è stato lo stesso team di Facebook mediante la pubblicazione di un apposito postsul Developer Blog.

La riprogettazione risponde a canoni semplici e ben definiti: più colore e più contrasto. Da azzurro losfondo dei pulsanti presenta adesso una colorazione blu in modo tale da attirare maggiormente l’attenzione degli utenti e stimolare ulteriori click, le etichette sono di colore bianco ed il font impiegato per le stesse è adesso l’Helvetica. Le voci Like (Mi piace) e Share (Condividi) restano però invariatepoiché parte integrante della cultura degli internauti, un codice linguistico oramai ben consolidato in rete e nella vita degli utenti.

L’intera operazione, per quanto semplice possa apparire, non è stata molto facile da realizzare. Ling Bao, il Product Manager di Facebook, sottolinea infatti che sono stati necessari ben sei mesi per poter portare a termine il progetto di redesign.

Facebook ha inoltre comunicato che i pulsanti si aggiorneranno in maniera automatica andando dunque a rimpiazzare le precedenti versioni senza richiedere alcun tipo di intervento da parte dei webmaster. Le modifiche, è però opportuno sottolinearlo, potrebbero non essere subitanee anche se il cambio non dovrebbe durare più di qualche ora.