Facebook migliora automaticamente le foto caricate da mobile

  • 0
  • 19 dicembre 2014
Foto dell'app Facebook in uso su iPhone

Tra le attività maggiormente effettuate dagli utenti iscritti a Facebook il caricare e condividere immagini è indubbiamente quella che va per la maggiore, specie da smartphone e tablet. Ben consapevole di ciò e con il chiaro obiettivo di rendere l’esperienza d’uso da mobile sempre più interessante e performante e di offrire la possibilità di condividere in qualsiasi circostanza scatti interessanti il team di Facebook ha da poco introdotto un nuovo tool per la sua app che va a migliorare automaticamente le foto caricate all’interno del social network.

Foto dell'app Facebook in uso su iPhone

Ma in che cosa consiste questo miglioramento? Sostanzialmente le foto caricate vengono ottimizzate in maniera automatica senza richiedere alcun interdetto da parte dell’utente continuando però ad offrire, qualora necessario, la possibilità di modificare ulteriormente luminosità, contrasto e tutti gli altri parametri che possono rendere migliori gli scatti. Chiaramente non è detto che tutti gradiscano la nuova funzionalità adibita al miglioramento delle immagini da condividere. In tal caso non c’è da preoccuparsi poiché coloro che non apprezzano la feature potranno sempre e comunque disabilitarla. Per fare ciò sarà sufficiente accedere al menu delle impostazioni dell’app e cercare la voce apposita.

La nuova funzionalità che va a migliorare le foto è stata già resa disponibile per gli utenti iOS. Coloro che invece sono in possesso di un dispositivo Android dovranno ancora attendere un pò. Per quanto concerne invece gli utenti desktop sembra che il miglioramento automatico delle foto non verrà concesso, almeno non nel breve termine.

È tuttavia interessante notare come per quanto utile, interessante ed apprezzata possa essere la feature introdotta da Facebook non sia del tutto originale. Forse non tutti ci hanno fatto caso ma l’idea di un tool in grado di offrire un miglioramento automatico delle immagini è stato infatti già reso disponibile da diverso tempo a questa parte da Google+, non solo da device mobile ma anche da desktop.