Google+: come e perché utilizzarlo per il business

  • 0
  • 27 marzo 2014

 CeBIT 2012 Technology Trade Fair

Da qualche tempo a questa parte Google+, il social network di Big G, è finalmente riuscito ad affermarsi in rete come ottimo strumento in grado di offrire nuove ed interessanti possibilità di promozione.

Sono infatti sempre più numerose le agenzie social che stanno spingendo in maniera massiccia su Google+ per il proprio business e per quello dei propri clienti. Ad illustrare in maniera dettagliata la situazione ed in particolar modo i risultati benefici che un’agenzia social puo ottenere sfruttando Google+ come strumento di business ci ha pensato il team di Social Media Today mediante la realizzazione di un’apposita infografica.

L’infografica, nel dettaglio, analizza motivazioni d’uso, strategie per iniziare a usare il canale e mantenerlo attivo e suggerimenti per il mantenimento della presenza sul social network.

Perché Google+ è importante per un’agenzia social?

Nell’infografica viene innanzitutto fatto notare che Google+ può essere molto utile per un qualsiasi business. Inoltre considerando il fatto che è Google stessa la proprietaria del canale social i benefici in fatto di SERP possono essere notevoli. A tutto ciò va poi sommato che i segnali sociali hanno sempre più importanza ed influenza per gli utenti di qualsiasi canale, compresi quelli connessi a Google.

Come può gestire la sua presenza su Google+ un’agenzia social?

Lavorare sulla creazione di cerchie di contenuto che abbiano attinenza con i propri interessi, con della conoscenza da condividere e che siano in grado di interfacciarsi in modo produttivo con il proprio materiale è molto importante poiché può garantire una maggiore possibilità di interazione con i post pubblicati e, di conseguenza, maggiore visibilità.

Nell’infografica, a tal proposito, viene suggerito di iniziare con un 80% di contenuti di intrattenimento e in 20% di contenuti promozionali per diventare 50-50 nel momento in cui viene raggiunta una certa popolarità.

Come può mantenere la sua presenza su Google+ un’agenzia social?

Nell’infografica viene indicato che per mantenere la propria presenza su Google+ ed affinché questa risulti attiva è consigliabile aggiornare il proprio profilo 2, al massimo 3 volte al giorno, pubblicare 2 o più post sulla pagina business e seguire su base giornaliera persone influenti che sono incluse nelle community.

Sicuramente in fase di pubblicazione di nuovi post può essere molto utile tener presente alcune semplici linee guida che permettono di aumentare l’attenzione altrui nei confronti di propri contenuti creando post, per così dire, perfetti.