Hyperlapse, l’app di Instagram per creare video con effetto time-lapse

  • 0
  • 9 settembre 2014
Hyperlapse, 4 utili suggerimenti per fare del buon marketing

Hyperlapse, l’app di Instagram per creare video con effetto time-lapse

Nei giorni scorsi ha fatto capolino una nuova ed interessantissima app su App Store. Trattasi di Hyperlapse, un nuovo strumento targato Instagram grazie al quale tutti possono realizzare meravigliosi video con effetto time-lapse.

Cosa sono i video in time-lapse?

Prima di passare in rassegna le semplici ma decisamente interessanti “grazie” di questa nuova app made in Instagram è innanzitutto il caso di specificare, per chi ancora non lo sapesse, che il time-lapse altro non è che una tecnica cinematografica nella quale la frequenza di cattura di ogni fotogramma è molto interiore a quella di riproduzione. A causa di tale discrepanza è dunque possibile ottenere dei filmati in cui il tempo sembra scorrere più rapidamente del normale (Wikipedia docet).

Come agisce questa nuova app?

Definito ciò c’è dunque ben poco da sorprendersi del fatto che sfruttando Hyperlapse sia possibile trasformare il proprio device iOS in una sorta di macchina fotografica professionale grazie alla quale realizzare filmati sfruttando la nota tecnica.

In Hyperlapse la durata massima di ripresa è di 45 minuti, i filmati vengono catturati senza audio ed una volta ottenuta la sequenza non resta altro da fare se non scegliere la velocità di riproduzione selezionandone una da 1x a 12x  e postare il tutto su Instagram e/o su Facebook o, in alternativa, salvare il filmato sul proprio dispositivo in modo tale da poterlo condividere in un secondo e più comodo momento. L’app integra inoltre la funzione stabilità, in grado di garantire un tocco ancor più professionale ai propri filmati.

Come possono servirsene brand ed agenzie?

Tenendo conto della sua estrema semplicità di utilizzo e degli interessanti risultati che è possibile ottenere servendosene non stupisce che allo stato attuale delle cose siano già svariati i brand e le agenzie che hanno scelto di sfruttare Hyperlapse per fare del sano branding oltre che informazione in maniera decisamente poco convenzionale. È questo il caso di Cosmopolitan, Vogue, Oreo, Foot Locker e persino della Casa Bianca.