Inbox, 10 cose da sapere sul nuovo servizio by Gmail

  • 0
  • 28 ottobre 2014
Screenshot del logo di Inbox by Gmail presente nel video dimostrativo

In questi giorni in rete, e non solo, non si fa altro che parlare di Inbox, la nuova casella email di Google realizzata dal medesimo team di Gmail e che a differenza di quanto reso disponibile sino a questo momento si propone di aiutare gli utenti a non perdere vi sita quelle che posso essere considerate cose realmente importanti.

Screenshot del logo di Inbox by Gmail presente nel video dimostrativo

Inbox sembra promettere davvero molto bene ma per il momento l’accesso al servizio, con tanto di app mobile al seguito, è limitato soltanto ai pochi, anzi pochissimi fortunati che hanno ricevuto l’apposito invito. L’invito per poter cominciare a sperimentare “le grazie” del servizio può essere ottenuto se inviato da un amico che già utilizza Inbox oppure può essere richiesto spedendo una email a [email protected] e confidando poi nella bontà di Google.

In attesa di poter utilizzare il nuovo fantasmagorico servizio di posta elettronica di Google è tuttavia possibile stilare un elenco di quelle che sono le 10 cose da sapere su Inbox.

  1. I messaggi importanti sono sempre in evidenza. In Inbox è presente una sezione denominata In evidenza che consente di visualizzare il promemoria del giorno riproponendo l’esperienza di Google Now.
  2. Le notifiche possono essere posticipate. Quando un messaggio può attendere o si hanno altri impegni è possibile fare snooze sulla propria casella di posta in modo tale da posticipare la visualizzazione di quella specifica notifica in un momento o in luogo più conveniente.
  3. Inbox è un assistente intelligente. Grazie ai dati di Google Inbox non solo permette di inserire promemoria ma va anche a suggerisce informazioni contestualmente utili.
  4. I gruppi possono essere gestiti a proprio piacimento. Inbox riunisce in gruppi i messaggi dello stesso tipo in modo tale da ingombrare il meno possibile la casella di posta elettronica. I gruppi sono quelli predefiniti già disponibili in Gmail ma eventualmente possono essere organizzati così come lo si preferisce.
  5. È possibile segnare come Fatto. In inbox è possibile contrassegnare i messaggi e i promemoria come Fatto semplicemente facendo scorrere il dito a destra.
  6. Le email si compongono in pochi tap. Con Inbox è possibile comporre messaggi di posta in modo rapidissimo. Toccando infatti il pulsante rosso + è possibile visualizzare i contatti con cui si conversa più spesso mentre selezionando l’immagine del profilo si apre immediatamente un nuovo messaggio.
  7. La posta inutile può essere eliminata. La posta considerata inutile può essere eliminata con un semplice swipe agendo su più messaggi in simultanea.
  8. È possibile chiamare gli amici. Con Inbox basta digitare, ad esempio, “telefono Marco” nella barra di ricerca per visualizzerai numero di telefono di un amico e, perché no, anche per telefonarlo.
  9. Si possono visualizzare foto, documenti e latri senza aprire i messaggi. Gli allegati possono essere visualizzati mediante preview senza dover aprire mail dopo mail.
  10. I voli sono a portata di touch. Inbox mette in evidenza i propri voli compreso il numero, l’aeroporto e il terminal. Al momento di volare Inbox provvede invece ad aggiornare lo stato del volo informando l’utente se è in orario o se è stato cancellato.