Storia dei Social Media: dalla prima mail al web 2.0

  • 0
  • 23 luglio 2013
evoluzione social media | isayweb! |

Social Media History

Social Media e web 2.0 non sono due invenzioni degli anni 2000 ma sono l’evoluzione di un sistema, seppur primitivo, già esistente.

Tutto iniziò nel 1971 quando fu inviata la prima e-mail tra due computer, da quel momento in poi vi è stato un crescendo di servizi che ha contribuito alla nascita dei social media e alla loro evoluzione fino ai giorni nostri. Nel 1978 nacquero i primi Black Board System, cioè siti che permettevano una prima forma di interazione tra gli utenti connessi. Originariamente i BBS erano hostati localmente e ciò comportava il limite di accesso di una sola persona alla volta.

Dopo circa 10 anni fu sviluppato IRC, da tutti considerato il precursore della messaggistica istantanea, il quale permetteva la condivisione di file e link ma anche la possibilità di mettere in contatto le persone a distanza. Da un’evoluzione di IRC  nacque ICQ, primo vero programma di messaggistica istantanea.

Più o meno nello stesso periodo fu creato GeoCities, servizio di hosting gratuito che permetteva di ospitare, su un server, una moltitudine di pagine web accessibili a tutti tramite internet.

Dopo varie modifiche e evoluzioni giungiamo al 1997, anno in cui fu introdotto SixDegrees, primo social network che consentiva agli utenti di crearsi un proprio profilo personale e una rete di amici. Questo sito fu venduto, nel 2000, per 125 milioni di dollari ma, già nel 2001, fu chiuso.

Dall’invio della prima e-mail ad oggi, si sta assistendo ad una vera e propria evoluzione che non accenna ad arrestarsi.

Social media history | isayweb! |

Per avere un quadro più preciso dei social media, bisogna menzionare la nascita nel 2002 di Friendster, social network che offre ancora oggi la possibilità di conoscere persone incrociando dei dati contenuti in un database basato su interessi comuni condivisi dagli utenti.

My Space  è un’idea del 2003, ed è considerato il più importante social network fino al 2006. A differenza di altri, My Space consente di personalizzare il layout del proprio profilo dando anche la possibilità di condividere foto, video e musica.

Arriviamo, dunque, allo sviluppo di Facebook, social network  nato inizialmente per gli studenti di Harvard, che in soli 4 anni è riuscito ad espandersi in tutto il mondo. Nonostante Facebook sia oggi considerato il più importante social network, non smette di implementare servizi, aggiungendo instant messenger, giochi, test, condivisioni di immagini e video; tra questi citiamo YouTube con la condivisione di video proprio sui social network.

Nel 2006 ad oggi stiamo assistendo a continui sviluppi e implementazioni tra cui troviamo YahooGoogle Plus Spling che cercano di farsi largo in questo mercato in continua ascesa.

Non possiamo dimenticare Twitter, e i più recenti Instagram, Pinterest e Vine che quotidianamente sfoderano armi per attirare sempre più utenti.

Siamo sicuri che mondo dei Social non ci farà attendere molto prima di fornire ulteriori sviluppi.

Noi rimaniamo qui, pronti per tenervi aggiornati!