Twitter, il live tweeting fa aumentare engagement e follower

  • 0
  • 30 settembre 2014
Foto della vecchia homepage di Twitter

Twitter, il live tweeting fa aumentare engagement e follower

Twitter, è oramai cosa ben risaputa, rappresenta la piattaforma di social networking leader nel campo della social TV. Più della metà degli utenti che si servono del cinguettante servizio social ha infatti mostrato non poco interesse nel leggere e nell’interagire con i tweet degli acccount ufficiali di attori di serie televisive, di personaggi presenti negli show TV, di account ufficiali di programmi o canali e di giudici o presentatori di spettacoli che vanno in onda sul piccolo schermo.

In riferimento al mondo della TV il live tweting rappresenta dunque un fattore di fondamentale importanza poiché in grado di creare un elevato livello di engagement e, di conseguenza, di aumentare i follower.

La tesi, è però opportuno sottolinearlo, non si basa su un semplice pensiero bensì su di uno studio approfondito condotto dallo stesso team di Twitter ed effettuato per poter misurare tutti i reali vantaggi del live tweeting nel lungo e nel breve periodo a partire da alcuni format televisivi.

Dalle indagini condotte da Twitter ne emerge quindi che il live tweeting è in grado di aumentare notevolmente i volumi di conversazione su Twitter per un totale di circa il 64% di tweet in più rispetto agli show televisivi per i quali non si è scelto di giocare tale carta.

Il live tweeting fa inoltre crescere il numero di follower poiché in grado di contribuire alla creazione di un audience ed alla crescita della stessa. Basti pensare che se un programma televisivo ha attivo un live tweeting durante la sua messa in onda l’incremento di nuovi follower arriva ad essere addirittura pari al 15%.

Dai dati di Twitter se ne deduce dunque che il live tweeting va a configurarsi come una risorsa incredibilmente funzionale per guidare le conversazioni relative ad uno specifico show televisivo e ai suoi protagonisti, per allargare la conversazione ad un maggior numero di persone rispetto a quelle solitamente coinvolte, per dare continuità nel tempo al contenuto, per massimizzare il livello di coinvolgimento e, chiaramente, anche per costruire un vero e proprio ecossitem di social TV.