WhatsApp approda su PC con il client web ufficiale

  • 0
  • 26 gennaio 2015
Foto che mostra il logo di WhatsApp riflesso

In molti avevano cercato in più occasioni vari ed eventuali escamotage mediante cui riuscire nell’impresa ma sino ad ora di ufficiale non vi era assolutamente nulla. Nel corso degli ultimi giorni le cose sono però cambiate e WhatsApp ha finalmente provveduto a rendere disponibile il suo client web ufficiale che permette di sfruttare l’app di messaggistica istantanea più famosa ed utilizzata al mondo direttamente e comodamente da PC… a patto però di utilizzare il browser Google Chrome.

Foto che mostra il logo di WhatsApp riflesso

Ebbene si, il team di WhatsApp ha annunciato quello che è stato giustamente etichettato come WhatsApp Web e che permette di sfruttare la celebre app direttamente e comodamente dal proprio computer senza più bisogno di trovare e mettere in atto stratagemmi vari.

Per utilizzare WhatsApp Web è infatti sufficiente disporre dell’ultima versione di WhatsApp sul proprio smartphone e di Google Chrome sul computer, collegarsi da PC al sito web del client online accessibile cliccando qui, effettuare lo scan del QR Code visualizzato a schermo ed iniziare a chattare con i propri contatti.

Il funzionamento di WhatsApp Web risulta quindi estremamente semplice ma, è bene ricordarlo, per potersene servire è indispensabile tener sempre e comunque ben presenti due cose. La prima è che nonostante tutto lo smartphone continua ad essere il baricentro delle comunicazioni veicolate e l’esempio più evidente di ciò è sicuramente quello che se la batteria del telefono crolla farà altrettanto anche la chat via web. La seconda è che per potersi servire di WhatsApp Web la scansione del QR code visualizzato è indispensabile in quanto in grado di offrire un sistema di doppia verifica e quindi di certificare che smartphone e PC sono nello stesso luogo nello stesso momento.

Screenshot che mostra il funzionamento di WhatsApp Web

Allo stato attuale delle cose WhatsApp Web funziona solo ed esclusivamente da Google Chrome mentre la lettura del codice QR è abilitata soltanto su Android, Blackberry, Windows Phone e BB10. Per quanto riguarda iOS al momento risulta escluso a causa di lacune limitazioni che non permettono la pubblicazione di un’app con le caratteristiche necessarie ma per i prossimi giorni sono attese novità in tal senso.