WhatsApp raggiunge i 700 milioni di utenti attivi al mese

  • 0
  • 13 gennaio 2015
Foto che mostra l'icona dell'app WhatsApp su iPhone

Se i mesi scorsi erano stati particolarmente positivi per WhatsApp, l’app di messaggistica istantanea universalmente riconosciuta come la più amata ed utilizzata, il 2015 da poco cominciato appare già migliore del precedente.

Foto che mostra l'icona dell'app WhatsApp su iPhone

Il co-fondatore Jan Koum ha infatti pubblicato un apposito nuovo post sul social network di Mark Zuckerberg provvedendo in primis ad assicurarsi che tutti abbiano trascorso delle buone feste ed in secondo luogo a snocciolare nuovi numeri riguardo l’acquisita di Facebook. Stando a quanto reso noto allo stato attuale delle cose WhatsApp può contare su ben 700 milioni di utenti attivi al mese contro i 600 milioni di agosto dello scorso anno. Trattasti di una crescita pari al 16,6%, quindi più del 4% ogni mese che in utenti significa 25 milioni al mese.

Andando ancor più nel dettaglio ogni giorno tali 700 milioni di utenti provvedono ad inviare la modifica cifra di 30 miliardi di messaggi ovvero più di 4 per ogni persona presente sulla Terra. Il dato diventa poi ancor più importante se si tiene conto del fatto che per quanto celebre possa essere negli Stati Uniti, a differenza degli altri territori, WhatsApp è relativamente sconosciuta.

Inoltre, con i suoi 700 milioni di utenti attivi al mese Whatsapp può essere considerato al momento il secondo social network in termini di utenza al mondo, secondo solo a Facebook. Se si considera poi che Facebook è proprietario di Whatsapp ed anche di Instagram contando la totalità degli utenti dei tre servizi social si arriva a quota oltre 2 miliardi di utenti attivi al mondo. Trattasi di una portata che probabilmente nessun altro network al momento è in grado neppure di avvicinare.

Le cose per WhatsApp e di conseguenza anche per Facebook dovrebbero poi cambiare ulteriormente in seguito all’ormai prossima introduzione della tanto attesa e chiacchierata feature per l’app di messaggistica che dovrebbe rendere possibili le chiamate vocali tramutandosi dunque anche in client VoIP.